fbpx

Come vendere mobili usati

Come vendere mobili usati
Andrea Ballato - Consulente Immobiliare Carpi - Trasloco - Cambiare casa

Devi vendere casa e vuoi capitalizzare il più possibile facendolo anche con gli arredi, oppure ti sei appena trasferito nella tua nuova dimora ed hai colto l’occasione per rinnovare il mobilio.

Hai fatto davvero bene, non posso dirti altro!

Tuttavia permettimi di fornirti un piccolo consiglio: perché non provi a rivendere i tuoi vecchi mobili in rete?

Magari così riesci a ricavare qualche soldo da
spendere per finire di arredare la tua nuova abitazione!

Come dici?

Ci avevi già pensato ma non hai la benché minima idea di come fare?

Beh, se mi concedi qualche minuto, posso spiegarti io come vendere mobili online.

In secondo luogo, poiché le risorse online che sto per suggerirti ti permettono sostanzialmente di inserire degli annunci in rete, per far si che questi risultino quanto più accattivanti possibile e quindi per poter attirare un maggior numero di potenziali acquirenti e vendere quanto prima, ti suggerisco di scattare delle foto al tuo mobilio andando a metterne ben in risalto le caratteristiche principali.

Cerca di realizzare degli scatti di qualità, con una buona messa a fuoco ed attraverso cui è possibile osservare i tuoi mobili da angolazioni differenti.

Se utilizzi il cellulare e non la macchina fotografica, migliora con qualche filtro Instagram i colori delle foto.

Inoltre, poiché un annuncio non può definirsi realmente tale senza tutte le informazioni relative al prodotto in vendita, ti invito a preparare delle descrizioni precise e dettagliate dell’arredo, in cui andrai ad indicare, tra le altre cose, il tipo di mobili, il colore, il materiale e le dimensioni esatte.

Andrea Ballato - Consulente Immobiliare Carpi - Cucina Shaby Chic

Foto della mia cucina in vendita

Valuta poi, a seconda di quelle che sono le tue preferenze oltre che i mezzi in tuo possesso, se sei disponibile a consegnare tu stesso i mobili all’acquirente o comunque ad offrire un servizio di consegna (ed in tal caso specifica bene se questo è incluso o meno nel prezzo di vendita dell’oggetto) oppure se preferisci che siano gli stessi compratori a ritirare il mobilio presso la tua abitazione o la sede in cui si trovano.

Per concludere, voglio anche darti un rapido suggerimento per quanto concerne i pagamenti.

Se incontri di persona l’acquirente puoi, ovviamente, farti pagare in contanti. Se però devi effettuare un servizio di spedizione, cerca di optare per un metodo di pagamento che tuteli sia te che l’acquirente, come ad esempio PayPal, onde evitare eventuali fastidiose beghe o comunque evita di pubblicare
direttamente in rete info relative alle tue carte di credito e/o al tuo conto corrente.

A questo punto direi che possiamo passare al nocciolo della questione, ovvero le risorse in rete alle quali è possibile rivolgersi per vendere mobili online.

Tanto per cominciare ti suggerisco di iscriverti a Subito.it.

 

Si tratta di un celebre sito di annunci tramite il quale gli utenti hanno la possibilità di pubblicizzare la propria merce, di essere contattati da terzi tramite email o numero di telefono e di venderla al prezzo desiderato. VACCI SUBITO – CLICCA QUI

Una volta sul sito registra il tuo account e clicca sul pulsante Inserisci annuncio che risulta collocato in alto a destra.

Una volta fatto ciò, ti ritroverai davanti il modulo per poter inserire il tuo annuncio. Compila dunque il modulo visualizzato selezionando la categoria Arredamento e Casalinghi dal menu a tendina collocato in corrispondenza della voce Categoria, selezionando In vendita in corrispondenza della voce Tipo di annuncio e, qualora disponibile, indicando il tipo di merce dal menu a tendina collocato accanto alla voce Tipologia.

Procedi effettuando l’upload delle foto che hai scattato al mobilio in tuo possesso che intendi mettere in vendita online, inserisci un titolo per il tuo annuncio, un testo descrittivo ed indica il prezzo.

Andrea Ballato - Consulente Immobiliare Carpi - Logo Subito.it

Una volta sul sito registra il tuo account e clicca sul pulsante Inserisci annuncio che risulta collocato in alto a destra.

Indicazioni precise

Una volta fatto ciò, ti ritroverai davanti il modulo per poter inserire il tuo annuncio. Compila dunque il modulo visualizzato selezionando la categoria Arredamento e Casalinghi dal menu a tendina collocato in corrispondenza della voce Categoria, selezionando In vendita in corrispondenza della voce Tipo di annuncio e, qualora disponibile, indicando il tipo di merce dal menu a tendina collocato accanto alla voce Tipologia.

Upload foto

Procedi effettuando l’upload delle foto che hai scattato al mobilio in tuo possesso che intendi mettere in vendita online, inserisci un titolo per il tuo annuncio, un testo descrittivo ed indica il prezzo.

Andrea Ballato - Consulente Immobiliare Carpi - Annuncio su Subito.it
Ultime indicazioni

Specifica poi il comune nel quale si trova ciò che hai intenzione di mettere in vendita e scegli se mostrare la località su mappa oppure no.

Per concludere, compila i campi visualizzati a schermo digitando il tuo nome ed il tuo indirizzo di posta elettronica. Aggiungi inoltre il
tuo numero di telefono.

Dopo aver effettuato tutti i passaggi, riceverai un messaggio di posta elettronica da parte del team di Subito.it all’indirizzo email precedentemente specificato. Il messaggio contiene un link da cliccare per poter validare l’annuncio.

Una volta confermata la tua volontà di pubblicare l’annuncio, il team di Subito.it provvederà a valutare che quest’ultimo non violi le norme del servizio e ne effettuerà la pubblicazione online entro qualche ora.

Anche Kijiji rappresenta un altro ottimo sito per vendere mobili online.

Si tratta di un portale di proprietà di eBay dal funzionamento pressoché analogo a Subito.it.

Una volta sulla piattaforma, per servirtene, il primo passo che devi compiere è quello di cliccare il pulsante Inserisci che risulta collocato in alto a destra. Il caricamento sarà intuitivo e semplice come nel primo caso.

Presta molta attenzione con le prossime righe

Ho notato che i contatti generati dai primi due strumenti non sempre sono di qualità, infatti tra le tante chiamate ricevute ho trovato diverse truffe.

Come dicevo nelle prime righe ti consiglio come modalità di pagamento i contanti o PayPal.

Il semplice anticipare al tuo interlocutore che accetti solo questi due tipi di pagamenti ti farà da scudo protettivo.
Chi ti vuole fregare infatti preferisce pagare con bonifico oppure “vaglia postale online”.

Vediamo come funzionano le proposte-truffa.

Per iniziare, pochi istanti dopo la pubblicazione dell’annuncio, ti scrivono immediatamente un sms su whatsapp, come se avessero delle notifiche che segnalano chi pubblica un nuovo prodotto.

I numeri dai quali arrivano i messaggi sono tutti molto simili tra di solo ecco qualche esempio:
+225 6549498536, +225 89302036, +225 40156922, +1(408) 430-5325.

I testi degli sms:

Si presentano in un italiano scorretto e riprendono il titolo dell’annuncio: i potenziali compratori dicono di essere interessati e ti allegano la loro email chiedendoti di concludere rapidamente la vendita.

Andrea Ballato - Consulente Immobiliare Carpi - Avvertenze per vendere mobili

Tendenzialmente non trattano il prezzo, addirittura una volta ho rilanciato di una decine di migliaia di Euro e loro hanno confermato l’acquisto. Il loro obiettivo è il tuo codice iban probabilmente per estrapolare il tuo ABI e CAB e agganciarti piccole ricevute bancarie a tua insaputa.

Il secondo tipo di truffa:

arriva da chiamate telefoniche, ammetto di essere stato quasi fregato anche io, ne avevano parlato molto a Striscia la Notizia in servizi che però mi ero perso.

Ti chiamano persone molto gentili, disponibili e che manifestano immediatamente un forte interesse. Premettono di essere abituati ad acquisire sul web e per questo sono già organizzati.

Hanno sempre una gran fretta, quindi ti propongono di mandare già il giorno seguente il loro corriere da te a ritirare la merce e, per questo, ti propongono l’immediato pagamento tramite Vaglia Postale. Ti chiedono, dunque, di recarti immediatamente presso uno sportello Postamat e di seguire le indicazioni che telefonicamente ti forniscono.

Qualcuno per rendere la cosa più credibile ti chiede anche specifiche sul prodotto e prova a trattare il prezzo.

Ti lasciano decidere la cifra di acconto che vuoi, stimolandoti a chiedere molto, questo perché la cifra che sceglierai sarà quella che
loro ti fregheranno.

Il modo è semplice le indicazioni che ti suggeriscono ti portano dritte a ricaricare la loro postpay infatti il codice che ti forniscono non è il numero identificativo del vaglia ma quello della loro carta da ricaricare.

Per concludere l’operazione ti chiedono di inserire chiaramente la password del tuo bancomat.

Insomma una truffa ben organizzata ma con pochi accorgimenti facile da smascherare.

Infine ho un ultimo consiglio, non esagerare con i prezzi.

I mobili usati si vendono solo se tremendamente svalutati, soprattutto le cucine che con tutta probabilità devono essere riadattate a casa del compratore.
Quindi se ricevi proposte che ti possono sembrare insoddisfacenti, pensaci due volte prima di rifiutarle.

Capisco la fitta al cuore a vedere prezzi cosi bassi, ma il rischio è addirittura di non venderla più, visto che il passare del tempo sui siti, il tuo annuncio, salvo sponsorizzazioni da te effettuate, ti fa scendere nelle ultime posizioni e la visibilità cala bruscamente.

In più rischi di dover “parcheggiare” i mobili in qualche deposito e pagare uno smontatore che sarebbe potuto essere a carico del compratore.

Vendere i mobili fa parte della giostra del cambiare casa, quell’esperienza bella ma allo stesso tempo un pò faticosa.
Per questo motivo non ti perdere d’animo e cerca di fare tutto con entusiasmo fino alla fine.

Cibeno: Un prezzo interessante per un acquisto non convenzionale
Vendi casa con la concorrenza? Voglio aiutarti lo stesso
Andrea Ballato